Hai qualche problema con Netflix e non sai come risolverlo? Magari non ti funziona l'account oppure non riesci a riprodurre un contenuto sul tuo dispositivo.
Tranquillo che molto spesso ci sono problemi con i server ma vengono risolti in poco tempo. Ovviamente, vorresti che non ci siano mai disservizi, ma lasciare che il BIG dello streaming aggiorni i suoi server per rendere il servizio ancora più efficiente.

In ogni caso, a seguire trovi tutta una serie di problemi frequenti e come risolverli.

Metodo pagamento - Primo mese gratis - Dispositivi compatibili TV telefoni PC MAC - FAQ - Problemi e soluzioni

AGGIORNAMENTO: Ci sono dei problemi in queste ore con Netflix [11 Giugno 2018 ore 23:30]. In particolare, il messaggio di errore che compare a migliaia di utenti è "al momento non è possibile riprodurre questo titolo" e qualcuno si sta iniziando a preoccupare che i server siano down. Non ci sono state al momento notizie ufficiali ma già qualche utente ha notato che non si presenta sempre ma solo quando si cerca di riprodurre alcune serie TV. Probabilmente, è dovuto ai Server Netflix in affidamento ai provider italiani che presentano queste incertezze quando viene aggiunto un contenuto nuovo. Pertanto, potrebbe dipendere dal gestore di telefonia fissa che avete e la soluzione è la "pazienza". Attendete qualche minuto e riprovate. Se ci saranno aggiornamenti vi terrò informati.
[ads-post]
Ecco la schermata che compare a migliaia di abbonati Netflix, mentre arrivano le conferme anche dal servizio Downdetector:

al momento non è possibile riprodurre questo titolo

...FINE UPDATE!

Conoscete già Netflix e sapete come funziona? Bene, adesso vediamo tutte le risposte alle domande più comuni su Netflix. Problemi e possibili soluzioni, pagamenti, fatturazione e dispositivi compatibili.

Tutto, ma proprio tutto su Netflix e se posso consigliarvi, ecco i migliori Set Top Box per usare questo servizio streaming.


Metodo pagamento Netflix: come si può pagare?

I metodi di pagamento accettati sono: carta di credito, carta prepagata (es. PostePay) e PayPal.

Come funziona la prova gratuita?

Prova Netflix gratis per 1 mese. Potrai guardare un numero illimitato di film ed episodi di serie TV in streaming istantaneo via Internet sulla tua TV tramite PS3, Wii, Xbox 360 o qualsiasi altro dispositivo compatibile con Netflix. Puoi anche guardare Netflix online sul computer!

Se Netflix ti piace, alla fine della prova non dovrai fare nulla: il tuo abbonamento proseguirà automaticamente finché vorrai restare con noi. L'abbonamento a Netflix è mensile e inizia al momento della registrazione. Puoi disdire l'abbonamento con facilità online, 24 ore su 24. Non ci sono contratti a lungo termine né penali per la disdetta. Registrati per iniziare subito!

Come funziona la fatturazione con Netflix?

Se al termine della prova gratuita decidi di continuare a usufruire del servizio Netflix in abbonamento, ogni mese ti verrà addebitata la quota prevista nel giorno che corrisponde alla data della registrazione. Per ulteriori informazioni sulla fatturazione, leggi l'articolo dedicato alle modalità di addebito utilizzate da Netflix.

In che modo Netflix addebita i costi sul mio conto?



Netflix è un servizio in abbonamento mensile che prevede l'addebito della quota ogni mese in base alla data di registrazione. Se la fatturazione è prevista in un giorno non incluso in un determinato mese, l'addebito verrà effettuato nell'ultimo giorno del mese. Ad esempio se l'addebito avviene di norma il 31 di ogni mese, nel mese di aprile la transazione verrà effettuata il giorno 30. Le quote vengono addebitate all'inizio di ciascun periodo di abbonamento e di norma vengono visualizzate nell'account dopo qualche giorno dalla data di fatturazione.

Che cos'è un'autorizzazione?

Al fine di verificare il metodo di pagamento impostato per l'account, Netflix invia richieste di transazioni all'istituto finanziario associato al metodo di pagamento. Tali richieste non sono addebiti veri e propri, ma in alcuni casi possono influire sul saldo disponibile del tuo conto.

Se hai usufruito di una prova gratuita per il primo mese di abbonamento, l'addebito verrà effettuato esattamente dopo un mese, nel giorno in cui scade la prova.

Per visualizzare la data della prossima fattura, gli acquisti recenti o la cronologia degli addebiti e degli accrediti, visita la sezione Cronologia delle fatture nella pagina Il tuo account.

Perché un'autorizzazione influisce sul mio saldo disponibile?

Netflix invia all'istituto finanziario una richiesta di autorizzazione per un determinato importo, che varia a seconda dell'area geografica o dell'istituto finanziario. L'istituto finanziario controlla quindi che i fondi siano disponibili sul conto, pertanto il saldo potrebbe apparire temporaneamente ridotto.

Netflix non riscuote realmente l'importo dell'autorizzazione e questa decade automaticamente dopo un determinato periodo di tempo. Per sapere quanto tempo occorre perché i fondi trattenuti in virtù di una richiesta di autorizzazione vengano sbloccati, rivolgiti direttamente al tuo istituto finanziario.

Come funziona la fatturazione tramite Vodafone in Netflix?

La fatturazione tramite Vodafone è disponibile ai nuovi clienti Netflix che si abbonano tramite il sito web del partner o che aderiscono a una promozione Netflix.

Al momento, la fatturazione tramite Vodafone non è disponibile in caso di registrazione diretta su Netflix.com.

Se attualmente ricevi gli addebiti di Netflix tramite Vodafone e hai domande sulla fatturazione, rivolgiti all’assistenza di Vodafone. Vodafone offre assistenza tramite chat, telefono o email.

Gli account con fatturazione tramite Vodafone funzionano come gli altri account Netflix. Puoi attivare diversi dispositivi e accedere a tutti i film e le serie TV disponibili su Netflix.com.

Come si verifica se le fatture vengono addebitate sull'account Vodafone?

Accedi alla pagina Il tuo account su Netflix. Il tuo metodo di pagamento è indicato nella parte superiore della pagina, nella sezione "Abbonamento e fatturazione".

Puoi anche verificare con Vodafone se Netflix fa parte del pacchetto di servizi.

Come si aggiorna il metodo di pagamento?

Per continuare ad addebitare i costi di Netflix sulla fattura Vodafone, aggiorna il metodo di pagamento accedendo al tuo account Vodafone e inserendo i nuovi dati di pagamento.

Se non desideri più addebitare i costi di Netflix sulla fattura Vodafone e preferisci pagare direttamente tramite Netflix, accedi a Netflix.com/YourAccountPayment per impostare un nuovo metodo di pagamento.


Se hai inserito un metodo di pagamento diverso su Netflix.com, non potrai fatturare tramite Vodafone.

Posso utilizzare PayPal per pagare Netflix?

Netflix accetta PayPal come metodo di pagamento a condizione che sia disponibile nella tua area geografica. Se PayPal non è tra le opzioni quando accedi o quando aggiorni il tuo metodo di pagamento, questo metodo di pagamento non è al momento disponibile nella tua area geografica. Controlla periodicamente se questa opzione diventa disponibile.

Se non riesci a impostare la fatturazione di Netflix tramite PayPal, rivolgiti a PayPal per le informazioni più aggiornate sui tipi di pagamento accettati per le transazioni Netflix nell'area geografica di appartenenza.

Per aggiornare il metodo di pagamento sull'account PayPal, puoi rivolgerti direttamente a PayPal.com.

Quali dispositivi posso usare per lo streaming di Netflix?

Puoi guardare Netflix in streaming istantaneo con qualsiasi dispositivo connesso a Internet e dotato di un'applicazione Netflix, ad esempio un computer, una console per videogiochi, lettori DVD e Blu-ray, TV HD, set-top box, sistemi home theater, smartphone e tablet. Questi dispositivi sono fabbricati e venduti dai relativi produttori. Per un elenco più dettagliato dei dispositivi, consulta la pagina Dispositivi compatibili con Netflix.

Com'è la scelta di programmi?

Abbiamo migliaia di film e serie TV disponibili per lo streaming istantaneo sulla tua TV tramite qualsiasi dispositivo che supporta lo streaming da Netflix. Inoltre puoi guardare tutti questi contenuti in streaming istantaneo anche sul tuo computer. Non ci sono mai interruzioni pubblicitarie indipendentemente dalla durata d'uso e puoi mettere in pausa, tornare indietro e andare avanti o riguardare il titolo tutte le volte che vuoi. È davvero semplicissimo!

Posso guardare Netflix in streaming in HD o 4K?

Sì. Molti titoli Netflix sono disponibili in HD e perfino in 4K HDR. La qualità dell'immagine durante lo streaming di film e serie TV può variare da un computer all'altro e da un dispositivo all'altro. La qualità delle immagini può essere influenzata da una serie di altri fattori, come la località, la larghezza di banda disponibile e/o la velocità della connessione Internet.


Lo streaming in HD consuma più larghezza di banda dello streaming in definizione standard e quello in Ultra HD richiede ancora più risorse in termini di banda.

Per informazioni sui possibili costi per l'uso di dati Internet, consulta il tuo gestore. L'onere dei costi e delle spese per la connessione e l'accesso a Internet sono a carico dell'utente. Regolando la qualità video dello streaming, puoi gestire l'uso della larghezza di banda, ovvero la quantità di dati consumati durante la trasmissione. Vai sul sito Netflix e accedi alla pagina Il tuo account per modificare le impostazioni della qualità video.

Su quanti dispositivi posso guardare Netflix contemporaneamente?

Il numero di dispositivi su cui è possibile utilizzare Netflix contemporaneamente varia in funzione del piano di abbonamento che hai scelto. Per i dettagli del tuo piano di abbonamento, accedi alla sezione "Modifica piano" dalla pagina Il tuo account.

Come funziona l'app Netflix?

Il software di streaming di Netflix permette di guardare istantaneamente i contenuti disponibili utilizzando qualsiasi dispositivo connesso a Internet su cui è installata l'app Netflix. Il software può variare a seconda del dispositivo e del mezzo di trasmissione e anche le funzionalità possono variare da un dispositivo all'altro. Ad esempio, il software può essere incorporato sul dispositivo compatibile con Netflix oppure può essere disponibile come app da scaricare (è il caso dei dispositivi Apple iPad). Le Condizioni di utilizzo disciplinano l'uso, le garanzie e le restrizioni di questo software.

In quali aree geografiche è disponibile Netflix?

Gli abbonati che dispongono di un piano solo streaming possono guardare i contenuti offerti dal servizio Netflix in streaming istantaneo nei paesi elencati di seguito. I contenuti disponibili possono variare a seconda del luogo e la loro disponibilità è soggetta a variazioni.



Gli abbonati che dispongono di un piano solo streaming possono guardare i contenuti offerti dal servizio Netflix in streaming istantaneo nei paesi elencati di seguito. I film e le serie TV disponibili per lo streaming possono variare a seconda del luogo e la loro disponibilità è soggetta a variazioni.

In fondo trovi la lista completa dei paesi in cui è possibile la visione dei contenuti in streaming tramite il servizio Netflix.

Come si usa Netflix sul computer?


Per iniziare a guardare film e serie TV dal tuo computer Windows o Mac:

Apri un browser Internet e vai su www.netflix.com.
Accedi all'account Netflix.
Seleziona un titolo da riprodurre.
Se non hai già installato il plug-in Microsoft Silverlight, è possibile che ti venga chiesto di scaricare e installare il plug-in gratuito per il tuo browser web. Segui le istruzioni per procedere.

Per istruzioni dettagliate sull'installazione e i requisiti del sistema, vedi la pagina Requisiti di sistema di Netflix per lettori HTML5 e Silverlight.

Quale velocità di connessione Internet serve?

La velocità di connessione minima richiesta è di 0,5 megabit al secondo, ma può essere necessaria una connessione più rapida per una qualità video migliore (come descritto nell'articolo Velocità di connessione a Internet raccomandata).


Sebbene la visione istantanea online funzioni con molti livelli di larghezza di banda, la velocità e la larghezza di banda della connessione Internet a banda larga possono influire sull'esperienza di visione. Netflix esegue lo streaming di una piccola quantità di dati come buffer ogni volta che avvii un film o una serie TV. L'avvio e l'arresto frequente di film e serie TV determina un lieve aumento della quantità di dati all'ora trasmessi in streaming da Netflix. Nella maggior parte dei casi, l'aumento dura solo pochi minuti.

Netflix è un servizio di streaming: film e serie TV vengono trasmessi in streaming tramite Internet e non vengono scaricati, quindi per la durata intera della visione online occorre disporre di un collegamento a Internet.

La banda minima per l’accesso a Netflix è di 1.5 Mbps (velocità che consente di riprodurre solo i contenuti in definizione standard), quella consigliata è invece di 3Mbps. Per accedere ai contenuti in alta definizione bisogna avere una connessione da almeno 5 Mbps. Per visualizzare i video in formato UltraHD/4K è indispensabile avere una rete che “viaggia” ad almeno 15–17Mbps (consigliati 25Mbps).

Netflix utilizza una tecnologia di streaming “intelligente” che adatta automaticamente la qualità del video alla velocità della linea, quindi in caso di disturbi sulla rete o cali improvvisi delle prestazioni della linea non ci dovrebbero essere fastidiosi blocchi della riproduzione (bensì una diminuzione temporanea della qualità del video).

Elenco completo paesi in cui è possibile guardare contenuti in streaming tramite Netflix


  • Isole Åland
  • Samoa Americane
  • Anguilla
  • Andorra
  • Antigua
  • Argentina
  • Aruba
  • Australia
  • Austria
  • Bahamas
  • Barbados
  • Barbuda
  • Belize
  • Belgio
  • Bermuda
  • Isole BES (Paesi Bassi)
  • Bolivia
  • Brasile Isole Vergini Britanniche
  • Canada
  • Isole Cayman
  • Cile
  • Colombia
  • Costa Rica
  • Cuba
  • Curaçao (Paesi Bassi)
  • Danimarca
  • Dominica
  • Repubblica Dominicana
  • Ecuador
  • El Salvador
  • Isole Faroe
  • Stati Federati di Micronesia
  • Finlandia Guyana francese
  • Francia
  • Germania
  • Groenlandia (Danimarca)
  • Grenada
  • Guadalupa (FR)
  • Guam
  • Guatemala
  • Guernsey (Baliato di)
  • Guyana
  • Haiti
  • Honduras
  • Irlanda
  • Isola di Man
  • Giamaica
  • Giappone
  • Jersey (Baliato di) Lussemburgo
  • Isole Marshall
  • Martinica (Francia)
  • Messico
  • Montserrat (Regno Unito)
  • Paesi Bassi
  • Nuova Zelanda
  • Nicaragua
  • Isole Marianne Settentrionali
  • Norvegia
  • Palau
  • Panama
  • Paraguay
  • Perù
  • Portorico
  • Sint Maarten (Paesi Bassi) Spagna
  • St. Barthélemy (Francia)
  • Saint Kitts e Nevis
  • Saint Lucia
  • Saint Martin (Collettività, Francia)
  • Saint Vincent e Grenadine
  • Suriname
  • Svezia
  • Svizzera
  • Turks e Caicos (Regno Unito)
  • Trinidad e Tobago
  • Regno Unito
  • Stati Uniti
  • Uruguay
  • Isole Vergini Americane
  • Venezuela

Leggi anche

EDIT

Programma Montaggio Video Mac Facile da Usare: Movavi Video Editor

Siete alla ricerca di un Software di Video Editing per Mac Os X e volete spendere poco? In questa review vi parlo di un programma potente, completo e facile da usare

Avete da poco acquistato un Computer della Apple ed avete bisogno di un programma di montaggio Video Mac facile da usare ma che nel contempo permetta di applicare effetti speciali, aggiungere tracce audio e che abbia tante altre funzioni avanzate di video editing?

Volete creare video fantastici, con effetti speciali ma quello che cercare è un editor semplice da usare che magari permette anche una prova gratuita?

Bene, allora credo di avere un'ottima soluzione per voi: Movavi Video Editor. E' un software molto intuitivo disponibile sia per Windows che Mac, ma in questa guida vi parlerò prettamente per la versione realizzata per Mac Os X, dato che al momento sto usando un Macbook Pro come Computer principale.

Devo subito dirvi che, purtroppo, non si tratta di un software di video editing gratis per Mac, ma è a pagamento. Il prezzo è comunque molto contenuto, si parte infatti da 29,95€ per la versione base che ha le seguenti funzioni:
  • Taglio, messa a punto e unione di filmati
  • Applicazione di effetti, aggiunta di transizioni
  • Miglioramento della qualità video
  • Creare automaticamente i video
[ads-post]
Per chi vuole di più, c'è poi la versione Video Editor Plus che costa 39,95€, quindi 10 euro in più rispetto alla prima, ed offre delle funzionalità avanzate:
  • Oggetti animati
  • Usate altri materiali multimediali incorporati: 
  • 16 nuovi clip video, 
  • 86 decorazioni a tema, 
  • 22 nuove tracce musicali
Infine, c'è anche una promozione per acquistare una intera suite di programmi Mac come Video Editor Plus, Screen Recorder, Video Converter e Media Player. Il prezzo di questo Bundle è di 59,95€ con un notevole risparmio rispetto all'acquisto dei singoli software.

Chiarita questa cosa, è l'ora di partire con la mia recensione di Movavi Video Editor, programma che ho avuto modo di testare in tutti i suoi aspetti.

Recensione Movavi Video Editor: un Software di Video Editing Semplice da Usare

Pronti a scoprire le mie opinioni sull'uso di Movavi Video Editor per Mac? Partiamo subito con la review completa e ricordo che chiunque voglia provarlo, può scaricarlo da questo link:


recensione movavi video editor, programma editing video per mac

Appena finita l'installazione, velocissima sul mio Macbook Pro con hard disk SSD, apro il programma e vedo che presenta la classica interfaccia di un software video editing. La schermata è fatta sostanzialmente da 3 diverse zone, più il pannello sinistro per accedere agli strumenti.

Prima di iniziare ad usarlo, mi faccio un giro nelle Preferenze del software e vedo che i settaggi sono pochi, ma c'è l'integrazione con YouTube e Google Drive, si può cambiare la lingua dell'interfaccia e questo direi che è sufficiente per un tool base. Perché è da non dimenticare che Movavi ha realizzato questo programma di editing video pensando che il pubblico di riferimento certamente non sono i professionisti del settore.


Detto ciò, vi mostro subito come si presenta l'interfaccia principale. Qui ve li descrivo per sommi capi, perché comunque ci vorrebbe un'articolo a parte solo per spiegare le funzionalità e magari farò anche un filmato dove vi mostro come fare un montaggio video con Movavi Video Editor da soli sul vostro Mac.

movavi video editor mac interfaccia principale

La cosa che fin da subito ho apprezzato, è il fatto che non appena usate una nuova funzione, parte subito un tutorial che vi illustra passo passo cosa fare ed in questo modo forse non c'è nemmeno il bisogno di consultare il manuale online (accessibile dal menù Guida).

In basso, c'è il tool per impostare il livello di scala per ingrandire o rimpicciolire i contenuti importati all'interno del riguardo inferiore. Individuatelo subito perché è molto utile quando gestite parecchi contenuti.

Sulla sinistra, troviamo le 8 funzioni sulle quali si baserà ogni operazione di Editing Video:
  • Importazione
  • Filtri
  • Transizioni
  • Titoli e Testi
  • Decorazioni
  • Didascalie
  • Strumenti
  • Evidenzia e Nascondi (aggiunta di maschere)
  • Stabilizzazione Video
Ora ve le spiego tutte, una dopo l'altra, mostrandovi gli screenshot per capire meglio.

1. Importazione: Video, Suoni, Musica e Sfondi

Si parte ovviamente con l'uso del primo pulsante della barra strumenti: "Importazione".

importazione video, sfondi, audio movavi video editor mac


Ci sono 5 opzioni disponibili:
  • I miei file - per importare i file presenti sul Mac o da unità esterne
  • Suoni - per usare i suoni predefiniti presente nel software
  • Musica - per inserire la musica scegliendo tra i file inclusi
  • Contenuti Video - per aggiungere video come conti alla rovescia e simili
  • Sfondi - per mettere delle immagini di sfondo usando quelle offerte dal programma
A seconda di cosa volete realizzare, userete una o più modalità di importazione. I suoni e le musiche incluse non sono tante, ma permettono di realizzare dei montaggi base tipo per i compleanni di 18 anni, anniversari eccetera. Se volete di più, potete scaricarne altri dal web cliccando su "Altri suoni", "Altri clip", "Altri sfondi" oppure "Altra Musica" e vi collegherete a siti che permettono di scaricare tanti contenuti pagando un abbonamento mensile. Il servizio si chiama Storyblocks e per alcuni contenuti offre anche un periodo gratis di prova (7 giorni).


Una volta importato un video e magari qualche immagine, queste vengono posizionate nella parte bassa del progetto e potete decidere di spostarle, tagliarle, togliere l'audio applicando un effetto sonoro e tante altre cose.

2. Filtri

Aggiunti i video, le immagini e qualche musica, passiamo quindi a vedere se è il caso di applicare qualche filtro. Movavi Video Editor vi mette a disposizione circa 200 filtri video gratis e sono di ogni tipo. Ci sono filtri retro, rumore, regolazioni, sfocatura, oggetti cadenti, vignettatura ed applicarli è davvero facile, basta sceglierlo per visualizzare subito un'anteprima e poi trascinarlo sul video in basso.

filtri movavi video editor mac

Se quelli presenti non vi bastano e magari siete alla ricerca di qualche filtro più sofisticato, allora c'è sempre lo Store dove acquistarli. 

3. Transizioni

Il terzo strumento è quello delle transizioni da applicare tra un contenuto e quello successivo. Eventualmente potete anche aggiungere un filmato e spezzettarlo, quindi aggiungere una transizione tra le due parti.

transizioni movavi video editor mac

Il software include al suo intero tanti effetti da applicare suddivisi per categoria ma potete anche visualizzarli tutti selezionando "Tutti" oppure comprarne altri dallo store.

4. Titoli e Testi

Quarta opzione: testi e titoli. Un'ottimo modo per personalizzare i vostri montaggi video inserendo delle scritte personalizzate e animate. Gli elementi disponibili sono tanti e di vario genere, anche qui suddivisi per categorie e se ne possono acquistare tanti altri cliccando su "Altri titoli" ed accedendo allo store.

titoli e testi movavi video editor mac

Devo dire che mentre creavo un video montaggio di prova, mi sono divertito tanto inserendo vari testi che aiutano a rendere il filmato finale meno noioso e più interessante. Potete inserire dei titoli di coda finali, un testo all'inizio del video con una animazione particolare oppure anche delle frasi che scendono dal basso o cadono dall'alto.

Inserire questi titoli è semplicissimo, basta trascinarli sul video in basso, personalizzare i testi e colori quindi selezionare la durata dell'animazione.

5. Decorazioni Varie

Le decorazioni sono in sostanza dei disegnini che vanno a posizionarsi sopra i contenuti video o sulle altre foto. Non ce ne sono tante a disposizione, quindi credo che bisognerà fare uso dello store per trovarne qualcuna più carina.

Personalmente le trovo poco utili perché al posto di queste potete benissimo scaricare una immagine PNG con sfondo trasparente e usarle nei vostri montaggi video senza dover spendere soldi.

6. Didascalie

Qui invece c'è molto materiale con cui divertirsi. Potete aggiungere forme varie, freccette, croci e tanto altro.

didascalie movavi video editor per mac

Molto utili per evidenziare degli elementi. Unico neo è che quelle più carine sono le didascalie animate, tipo la freccia o la spunta, e sono poche quelle disponibili.

7. Strumenti: Panoramica e Zoom

In questa sezione abbiamo 3 diverse funzioni: Zoom avanti, Zoom indietro e Panoramica.

Strumenti: Panoramica e Zoom di Movavi Video Editor

Le prime due consentono di ingrandire o rimpicciolire una zona di un video con una animazione, potendo scegliere con un rettangolo la porzione di immagine su cui focalizzare l'attenzione e la posizione all'interno del video. Dal riquadro in alto, si può vedere un'anteprima degli effetti e si aggiungono cliccando sul tasto "Aggiungi".

Lo strumento "Panoramica" invece può essere utile quando magari volete fare un ingrandimento di una porzione più larga e quindi per mostrarla meglio fate una panoramica da lato a lato.

8. Evidenzia: maschera per nascondere o evidenziare

Se volete applicare una maschera ad un video, nascondendo magari un volto di un bambino o di qualche persona per motivi di privacy, allora conoscere questo strumento è fondamentale. Oltre a nascondere, potete anche mettere in evidenza con una forma, tipo un rettangolo o un cerchio, che vanno a oscurare tutto ciò che è fuori dalla forma.

maschera per nascondere o evidenziare con movavi video editor

Potete scegliere la una maschera rettangolare, ellittica, sfocata, opaca oppure pixel decidendo la dimensione, l'opacità e il contorno.


Discorso simile se anziché nascondere volete mettere qualcosa in evidenza.

Nel riguardo in alto a destra viene mostrata un'anteprima e se siete soddisfatti, cliccate su "AGgiungi maschera" per applicarla al video montaggio.

9. Chiave cromatica

Nei film quando girano scene in studio spesso sostituiscono una immagine di sfondo di colore verde acido con altre immagini. Anche con Movavi Video Editor potrete ricreare questo effetto usando lo strumento "Chiave cromatica".

chiave cromatica movavi video editor

C'è la possibilità di scegliere quale colore rendere trasparente, il rumore, i contorni e l'opacità. Molto basilare e funziona egregiamente quando c'è magari uno sfondo di un colore particolare e tutto il resto non contiene quel colore. 

10. Altri Strumenti

E' anche possibile aggiungere una immagine in basso a destra in sovrimpressione al filmato, o in altre posizione, gestire i colori, ritagliare le immagini o ruotarle, regolare l'audio, registrare qualcosa col microfono ed inserire oggetti con un Wizard Guidato. Tutto ciò lo trovate in questa barra degli strumenti aggiuntivi di Movavi Video Editor:

strumenti aggiuntivi movavi video editor

Le mie conclusioni dopo questa Recensione di Movavi Video Editor

Movavi Video Editor ha tutti gli strumenti base per fare montaggi video sul vostro Mac. Non ai livelli si software come Final Cut oppure Adobe Premiere ma sicuramente rappresenta una valida alternativa per chi cerca un programma di Video Editing facile da usare e che non costi troppo. Ricordiamoci il prezzo che parte da 29,95€ e che contribuisce ad avere un alto rapporto prezzo/prestazioni di questo software.

Ho realizzato un montaggio video ed ecco qui' il risultato:

[youtube src="-IQinldFYs4"/]

Tutti gli strumenti funzionano egregiamente, sono facili da usare ed anche la gestione dei contenuti è molo intuitiva. Si possono spostare, tagliare o dividere in pochi secondi.

Infine, anche i formati di esportazione sono tanti. Mancano il 4K e il codec HEVC (H265) e magari li vedremo in un futuro aggiornamento, ma il Full HD con H264 va benissimo per caricare video su YouTube. 

formati esportazione video movavi video editor


Per quanto riguarda i contenitori di file multimediali, abbiamo varie estensioni: AVI, MP4, WMW, MKV, FLV, MOV, MPEG e poi c'è anche la possibilità di creare delle GIF se volete.

Si può selezionare la qualità di video e audio, i frame per secondo ed altro.

Lo consiglio? Certamente! Movavi Video Editor è un'ottimo modo di iniziare a fare montaggi video per poi magari passare in futuro a software più completi ed evoluti.

In poche parole: Potente, Completo e Facile da Usare.
EDIT

Ti domandi forse a cosa servono tutte le mosse residue alla fine di un livello di Candy Crush Saga? Sai che puoi usarle per avere un punteggio extra?

Candy Crush Saga è uno dei giochi più diffusi del Web del momento ma alcuni utenti hanno ancora dei dubbi riguardo a come funzionano le mosse in più Candy Crush Saga, dubbi di cui noi cercheremo in tutti i modi di sbarazzarci, chiarendo allo stesso tempo magari altre questioni sul gioco che non vi sono del tutto chiare.

Ma come funzionano le mosse in più Candy Crush Saga? C'è un modo per sfruttarle? Certo che sì e ora ti spiego tutto.

Come ben saprete Candy Crush Saga è un gioco molto carino in cui scopo del giocatore è quello di mettere in file tre o più caramelle dello stesso colore per far si che queste scompaiano dalla partita e si trasformino in punteggio, cosi facendo fino ad accumulare il punteggio più alto possibile, in modo da battere magari i vostri amici.

immagine di candy crush saga

In ogni caso siamo qui per chiarire il dubbio sul funzionamento delle mosse avanzate a fine livello in Candy Crush Saga, per cui pensiamo a questo.

Dovete sapere che su Candy Crush Saga, cosi come su tutti gli altri giochi di questo genere, lo scopo è anche quello di eseguire il tutto sfruttando quanto meno mosse possibili.

In pratica meno mosse andrete ad utilizzare nell'arco di una partita e più punti riceverete in cambio.

L'abilità consiste anche in questo, perché ad accoppiare le varie caramelle non ci vuole poi cosi tanto. Il difficile è proprio capire come funzionano le mosse in più Candy Crush Saga e quindi riuscire ad accoppiare le caramelle ma facendolo nel minor numero di mosse possibili, cosi da incrementare ulteriormente il punteggio a fine partita.
EDIT

Non vuoi che ti arrivino le notifiche di nuovi livelli e vuoi toglierti da Candy Crush Saga per sempre?

Sei davvero scocciato di giocare a Candy Crush Saga e vuoi farla finita eliminando ogni attività che vi ricollega al gioco su Facebook ma non sapete come cancellarsi da Candy Crush Saga per sempre? Nulla di più semplice, perché c'è un'applicazione che permette di farlo con pochi e semplici clic.

Vediamo però dove si trova l'opzione che permette di farlo.

Per prima cosa effettuate il log in su Facebook con l'account che volete eliminare da Candy Crush Saga e poi cliccate in alto a sinistra sull'icona Impostazioni raffigurante una ruota dentata.
Da qui poi andate nelle Impostazioni sulla privacy e vedrete che si aprirà una pagina con tutte le opzioni relativa alla privacy del vostro account. Per quanto riguarda la questione sul cancellarsi da Candy Crush Saga per sempre, vi basta scegliere la scheda Applicazioni dal menu di sinistra, trovare il gioco da cui vi volete cancellare, selezionarlo e quindi cliccare su Rimuovi applicazione.

immagine del gioco candy crush saga

Dopodiché potrete decidere se cancellare proprio tutte le attività dal vostro profilo oppure se togliere semplicemente Candy Crush Saga dai giochi da voi utilizzati. Come vedete quindi eliminare i tuoi progressi dal gioco per sempre non è poi cosi difficile.

Se vuoi fare più in fretta, puoi anche cliccare su questo link.
EDIT

Non hai un account Facebook e vuoi comunque giocare a Candy Crush Saga? Ti domandi se magari è possibile giocarci sul tuo PC o su MC anche quando non si ha un account del social network?

Candy Crush Saga è un gioco realizzato dall'azienda di videogame mobile King.com ed è tra i giochi più di voga su qualsiasi dispositivo mobile, su PC e MAC, e regala tante ore di divertimento grazie agli attuali 365 livelli disponibili, di cui QUI trovate le soluzioni.

La cosa che tutti fanno quando ci devono giocare, è collegarsi al proprio account Facebook per memorizzare i progressi (livelli superati, bonus, monete e vite) e iniziare la partita, sia da mobile che da PC, ma forse in pochi sanno che si può fare una partita a questo gioco "caramelloso" anche al di fuori di FB!

Sarai quindi contente perché è possibile fare ciò che cercavi ed ora ti spiego quindi come giocare a Candy Crush saga senza Facebook e vedrai che è molto facile. Potrai anche salvare i tuoi progressi creando un account di King.com.
[ads-post]

Giocare a Candy Crush Saga direttamente dal sito ufficiale assieme agli altri giochi di King.com

La soluzione è quella di collegarsi direttamente al sito ufficiale di King.com dedicato a chi vuole giocare senza account facebook e selezionare il gioco che vuoi scegliendo tra:

  • Candy Crush Saga, Soda e Jelly
  • Bubble Witch Saga 1, 2 e 3
  • Farm Heroes Saga e Super
  • Pet Rescue Saga
  • Pyramid
  • Diamond Digger Saga
  • Papa Pear Saga
  • Pepper Panic Saga
  • Scrubby Dubby
  • Cuckoo Canvas
  • Nut Tails
  • Bubbelina
  • Alphabetty Saga
  • Boom Solitaire

Ora ti spiego come si fa.

Per prima collegati a questo sito dal tuo PC o MAC e lascia che si carichi la pagina. Scorri fino in fondo e troverai un simpaticissimo Panda sul lato destra e tante icone (tabella 2 righe e 4 colonne) ognuna per un gioco diverso.

immagine del panda sul sito di king.com dove si pul giocare a candy crush senza facebook

Scegli a quale "Saga" giocare e ti verrà aperta una schermata con il gioco in cui puoi andare direttamente a giocare cliccando su "Gioca Ora" oppure creare un account King.com da usare per tener traccia dei progressi raggiunti. Attenti perché non si tratta assolutamente di un account Facebook perché questa guida vuole il social network di Mark Z. fuori da ogni cosa!

Nel caso di Candy Crsuh Saga, per esempio, questa è la schermata che compare:

inizio partita a candy crush saga senza account facebook

Schermata accompagnata dal seguente testo: "Gioca a Candy Crush Saga, fatti strada a suon di scambi e abbinamenti attraverso centinaia di livelli in questo delizioso rompicapo! Unisciti a Tiffi e a Mr. Toffee nella loro epica avventura in questo gioco online ricco di caramelle! Non è il gioco più dolce che ci sia?"

Una volta cliccato sul pulsante Gioca Ora devi solo assicurati di avere il Flash Player aggiornato (clicca sul tasto GET Adobe Flash Player) sul tuo browser e finalmente anche chi non è iscritto a Facebook potrà giocare a Candy Crush e compagnia bella!
EDIT

Volete attivare il blocco contatore delle mosse in Candy Crush, il trucco per avere mosse illimitate e vincere con facilità ogni livello? Sarebbe davvero bello se tutti i livelli si potessero affrontare non con un numero limitato di "movimenti" da effettuare ma bensì con una cifra illimitata!

Ovviamente, spero non lo facciate davvero per tutta la durata del gioco ma solo per quel determinato schema che non riesci assolutamente a risolvere in alcun modo perché proprio quando stai per dire "Ok ce l'ho fatta", il contatore delle mosse si è azzerato! Allora perché non bloccarlo in modo che non venga decrementato ogni mossa che facciamo?

Oltre a questo piccolo hack, ve ne riporto poi un secondo che permette di impostare da soli il punteggio di fine livello, mettendo una cifra qualsiasi! Sarà bello essere sempre il numero 1 per ogni livello e fare bella figura con gli amici non è vero?

candy crush saga, immagine del gioco

[ads-post]
Se avete problemi con i trucchi di Candy Crush Saga con Cheat Engine, allora usare come browser Greenbrowser, il quale non blocca azioni esterne per usare il cheat engine.


Il tempo libero di molte persone ormai è occupato da questo simpatico gioco, Candy Crush Saga, disponibile su facebook, iPhone, iPod, iPad e Android in cui bisogna scambiare e combinare le caramelle (Candy) per farci strada e superare livello dopo livello.

In questa guida vi spiegheremo come usare i trucchi per avere mosse infinite e cioè come bloccare il contatore delle mosse al fine di raggiungere un punteggio più alto e poi come impostare da soli un punteggio della partita. Quindi in questa guida troverete ben 2 utilissimi cheat.

ARCHIVIO NUOVO COMPLETO DI TUTTI I LIVELLI ORDINATI CON VIDEO TUTTI I LIVELLI 1-500 ED E' SEMPRE AGGIORNATO

Cosa serve per usare i trucchi in Candy Crush

Candy Crush Saga è un simpaticissimo gioco in cui dovrete abbinare almeno 3 caramelle dello stesso colore per farle esplodere ed accumulare punti, i quali aumenteranno se durante un livello userete il minor numero di mosse possibili. Il gioco è prodotto dalla casa King.com ed è disponibile su tutti gli smartphone Android (HTC, Samsung, LG, Sony, NGM), iPhone, iPad, iPod.

Come ogni gioco, con i trucchi è ancora più divertente! Vediamo quindi come attivare le mosse illimitate.

Prima di tutto per usare i trucchi in Candy Crush avrete bisogno del Cheat Engine che potete scaricare dal link seguente

Come usare Cheat Engine per i trucchi Candy Crush: selezionare processo ovvero il browser

Installate Cheat Engine per Candy Crush, procedendo sempre con NEXT e facendo attenzione a togliere lo spunto quando vi chiederà di installare il software TuneUP (a meno che non vi serva veramente) e poi avviate il programma mediante il collegamento su desktop creatosi. Per prima cosa impostate il corretto processo in cui è avviata l'applicazione HTML5 del gioco Candy Crush. Lo fate cliccando sull'icona segnata da un quadrato rosso nell'immagine sottostante.

schermata principale di cheat engine, il programma per truccare candy crush saga

Cosa vuol dire selezionare processo per Cheat Engine di Candy Crush?

In pratica dovrete selezionare il processo relativo al browser che state usando. Se usate Chrome, cercate Chrome.exe, e usate Internet Explorer cercate IEXPORER.EXE, se invece usate Mozilla Firefox selezionate Firefox.exe e così via. Potete vedere un esempio nelle immagini che seguono.

elenco dei processi in cheat engine


selezione processo in cheat engine

Una volta selezionato il processo cliccate su OPEN e procedete con uno dei due trucchi seguenti.

Trucco 1: Come ottenere mosse infinite in Candy Crush versione PC-facebook

Procediamo quindi a vedere come bloccare il contatore delle mosse in modo che non le conti più ma sia fermo.

Tenendo ben in mente che l'obiettivo di Candy Crush è avere il punteggio più alto e meno mosse utilizziamo per passare il livello e più sarà alto il punteggio finale, intuiamo tutti che se blocchiamo il contatore delle mosse, il gioco è fatto.

1. Quindi avviate il gioco Candy Crush, avviate Cheat Engine e selezionate il processo (se non lo avete già fatto).

2. Ora iniziate la partita effettuando almeno una mossa, fatene due per sicurezza, poi fermatevi ed andate in Cheat Engine ed inserite nel campo "Value" una vifra, ad esempio 16, che corrisponde al numero delle mosse a disposizione che vi sono ancora rimaste.

3. Sempre in Cheat Engine cliccate su "First Scan"

Potete vedere i passi nell'immagine che segue. Non è finita qui, continuano le istruzioni dopo l'immagine.


4. Fate un'altra mossa e mettete nel campo "Value" il numero precedente al primo, e quindi in questo caso 15.

5. Cliccate su "Next Scan"


6. Ora sotto l'elenco con la scritta "Found: 2" avrete due voci, come vedete in questa immagine


7. Una volta che individuate i processi, selezionateli entrambi e portateli nell'elenco in fondo cliccando sull'icona con la freccia rossa


8. Adesso non vi resta che mettere uno spunto su entrambi i processi, sotto la colonna "Active"

Fatto ciò avrete bloccato il contatore delle mosse rimaste a disposizione e potete continuare la vostra partita senza preoccuparvi del numero di mosse.

Come disattivare i trucchi in Candy Crush blocco mosse

Per disattivare questo trucco e quindi sbloccare il contatore, vi basta togliere lo spunto sulle due voci e proseguire la la partita come se nulla fosse successo.

Ora, vi propongo anche un secondo trucchetto che potrebbe interessarvi: la modifica del punteggio di fine livello! Farete record sempre!

Trucco 2: Come modificare il punteggio in Candy Crush per ottenere il massimo dei punti - Settare da soli il punteggio

Il procedimento per impostare da soli il punteggio desiderato è analogo al trucco 1

1. Avviate Candy Crush e Cheat Engine (selezionate il processo relativo al browser che state usando)

2. Cominciate a giocare e nel campo "Value" digitate il vostro attuale funteggio

3. Cliccate su "First Scan"

4. Tornate alla partita e totalizzate altri punti

5. Di nuovo in "Value" digitate il punteggio attuale

6. Cliccate su "Next Scan"

7. Ora selezionate i quattro processi dall'elenco "Found: " e portateli nel secondo elenco col pulsante con l'icona della freccia

8. Da questo elenco mettete lo spunto sui 4 nuovi processi e nella colonna "Value" cambiate il valore immettendo il punteggio desiderato (cliccate INVIO o clic destro e poi CHANGE>>VALUE)

A questo punto riprendete la vostra partita e vedrete che avrete un punteggio pari a quello che avete fissato nel campo "Value".

Spero che questa guida vi sia stata d'aiuto e che sia chiara.

Come avere vite illimitate a Candy Crush Saga senza attendere 20 minuti e senza chiederle ad amici

Il trucco è molto semplice ed è stato da me testato su sistema Android, ma dovrebbe funzionare anche su iPhone, iPad e iPod.

Quando terminate tutte le vite a disposizione, basta andare premere il tasto home del telefono/tablet, chiudere il gioco dal task manager, ed andare in Impostazioni e poi in "Data e ora". Ora non dovrete fare nient'altro che modificare l'ora ed impostarla almeno 20 minuti avanti per avere una vita, se ne volete 5 ad esempio portate l'ora 1 ora avanti.

Adesso se tornate al gioco, avrete come per magia 1 o 5 vite, a seconda di quanto avete spostato l'ora, senza dover attendere i 20 amici e senza dover attendere che un amico su facebook accetti la richiesta d'aiuto. Mi raccomando, non dimenticate di rimettere l'ora com'era altrimenti farete tardi a lavoro o a scuola ed é importante che lo facciate subito dopo o Candy Crush Saga mi mostrerà tempi di attesa infiniti per avere le vite.

Mi raccomando, il trucco funziona sulla versione attuale di Candy Crush Saga, ma potrebbe non funzionare se gli sviluppatori aggiornano l'applicazione per risolvere questo bug.

Altro che potrebbe servirti

Se giochi a Candy Crush Saga, magari potrebbero interessarti anche i trucchi di FarmVille 2!
EDIT

Vuoi prenotare una chiamata da parte di un'operatore TIM lasciando il tuo numero per assistenza o magari per passare al nuovo gestore con l'aiuto di un consulente specializzato? Ti domandi se magari è possibile essere contattati da un tecnico senza dover chiamare il servizio clienti ed attendere di capire la sequenza magica?

Ti do' una buona possibile perché è possibile farsi chiamare da TIM ed ora ti spiego come fare.

Nella mia guida su come parlare con un'operatore TIM, vi scrivevo che esistono dei metodi alternativi per entrare in contatto con un centralinista del gestore di telefonia mobile e ricevere assistenza tecnica. Se visitate l'articolo che vi ho linkato, trovate anche la sequenza aggiornata e funzionante nel caso in cui vi interessa.

Come ti dicevo, se sei qui a cercare di farti contattare dalla TIM, allora questi sono i casi:
  1. vi siete stancati di ascoltare la musichetta del centralino
  2. non riuscite in alcun modo a parlare con qualcuno del call center
  3. non avete tempo per ascoltare e capire quale tasto premere dopo aver chiamato il 187 per avere l'onore di essere in contatto con un'operatore
  4. volete prenotare una chiamata per il fisso o il mobile
  5. vorreste passare a TIM con operatore
  6. volete essere ricontattati tramite i social network facebook o twitter
Se non ho indovinato, allora potete farmi sapere tramite commento come mai state cercando di essere contattati direttamente dalla compagnia telefonia, ma credo onestamente di averci azzeccato. Dunque, voglio proprio farvi vedere come è semplice inserire il nostro numero per far sì che un carissimo operatore (Fisso o Mobile) ci chiami il prima possibile e noi nel frattempo possiamo ascoltare canzoni diverse da quelle del centralino! Oppure, potete lasciare un messaggio sui canali social di assistenza tecnica TIM ed attendere che il primo assistente libero vi risponda ed inizierete una conversazione in chat!
[ads-post]
Pronti per vedere come farsi contattare da TIM comodamente e velocemente? Andiamolo a scoprire insieme!

Indice:


Come Farsi Chiamare da TIM per passaggio o richiedere assistenza

Tra le soluzioni possibili di contatto con un addetto al call center TIM, oggi c'è quello che veramente preferisco a tutti, perché sebbene il gestore italiano delle telecomunicazioni ci scrive quanto sia bello chiamare il 187...

...187 un numero fatto di persone. Telefona gratuitamente al Servizio Clienti 187 di Telecom Italia, a disposizione 7 giorni su 7, dedicato a risolvere tutte le tue esigenze. Gli operatori sono a tua disposizione per informazioni commerciali e amministrative tutti i giorni, dalle 7.00 alle 22.30. Per ricevere assistenza tecnica sulla linea telefonica o sulla linea ADSL gli operatori sono invece disponibili 24 ore su 24. Il numero è attivo solo se chiami dall’Italia....

...io odio ascoltare le mille opzioni della guida automatica e odio ancor di più le musichette che mi danno veramente ai nervi certi giorni! Quindi che sia benedetto colui che ha finalmente fatto sì che ci sia un modo per farsi chiamare da TIM così semplice!

Ovviamente c'è un secondo scopo, perché infatti l'operatore mobile offre questo servizio per coloro che voglio passare al nuovo gestore, ma ognuno di noi può usare questo trucchetto anche per farsi contattare dalla TIM Mobile o Fisso in caso di un problema, no? Vi spiego come fare, ma prima di tutto vediamo come funziona il servizio che di base è stato ideato per passare a TIM con l'aiuto di un'operatore.

Come farsi chiamare da TIM

Come funziona



Semplicemente basta recarsi alla pagina seguente:


Una volta caricata la pagina, basta inserire il vostro numero nell'apposito campo sotto la scritta "Lascia qui il tuo numero e ti richiamiamo GRATIS" e cliccare sul pulsantino di colore rosso con la scritta "Chiamami subito". Istantaneamente un tecnico oppure operatore TIM si sveglia e vi chiama.... ovviamente non è così, ma giusto qualche minuto, tempo che dipende dallo stato del centralino e dal numero di operatori TIM liberi. Avreste mai immaginato che farsi chiamare dalla TIM era così semplice ma, soprattutto, possibile?!?!

Come conoscere le Ultime Offerte TIM

Se già conoscete le ultime offerte TIM, allora non dovrete fare nulla altro. Se invece volete vedere se ci sono delle nuove promozioni che permettono di risparmiare qualche euro al mese,  allora potete andare sulla pagina delle offerte TIM e vedere cosa offre.

E se ho ricevuto un SMS con una promozione "Torna a TIM"?

Se invece avete ricevuto un messaggio SMS da parte della TIM che magari mi invita a tornare ad essere loro cliente, allora ricordatevi di dirlo subito al operatore TIM non appena vi ha richiamato.  

E' importante che l'SMS ricevuto sia vero perché gli assistenti comunque controllano all'interno del loro sistema se c'è stato effettivamente un messaggio che la compagnia telefonica vi ha inviato con una promo ritorna a TIM.

E se non volete passare a TIM...basta dire che

Se non volete passare a TIM, potete comunque usare questo servizio per farvi chiamare da TIM, ed al momento del ricontatto potete richiedere di:
  1. far inoltrare la chiamata ad un addetto all'assistenza
  2. chiedere la sequenza di tasti aggiornata per entrare in contatto con TIM
Io ho provato 5 volte e 3 volte ho chiesto assistenza per poi essere inoltrato ad un'altro operatore (quindi ha funzionato) mentre le altre 2 volte ho pregato di conoscere la formula segreta della Coca Cola (sequenza di tasti per parlare con l'addetto TIM) e quindi pure in questi altri 2 casi il trucchetto ha funzionato e potete usarlo sia per problemi con la linea Fissa di casa che per la vostra SIM mobile.

Vi ricordo infine che:


Il servizio è gratuito ed è attivo dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 21:00. Il sabato dalle ore 9:00 alle 19:00.

Inserendo il numero di telefono autorizzo TIM a contattarmi per ricevere assistenza e informazioni sull'acquisto delle offerte. Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy di essere l'intestatario o di avere la disponibilità del numero fornito e di essere a conoscenza delle sanzioni penali di cui all'Art. 76 del D.P.R. 445 del 28/12/2000.

Come Farsi Contattare dalla TIM su Facebook e Twitter

Con la presenza sempre maggiore delle aziende sui social network e con l'uso da parte dei loro clienti, facebook e twitter oggi sono il luogo perfetto per farsi contattare da TIM Fisso o Mobile lasciando il messaggio ed aspettando che ci contattino. Adesso vi spiego come fare.

Tramite il Social Network Facebook

Su Facebook, la compagnia telefonica è presente con la sua pagina ufficiale che funziona anche per le richieste di assistenza tecnica. Una volta aperta la pagina dal vostro browser o tramite app mobile, dovete andare su "Invia messaggio". Se state usando il vostro PC o MAC, vedrete che in basso a destra verrà aperta la chat, mentre se usate uno smartphone Android o un iPhone, allora verrete riportati nell'applicazione di Messenger.

come farsi contattare da TIM su facebook

Lasciate quindi il messaggio con la vostra richiesta di assistenza ed attendete che uno degli assistenti vi risponda. Nel testo lasciate il vostro numero di cellulare, il nome e il cognome ed anche il codice fiscale perché spesso lo chiedono. Così facendo, vedrete che in pochi minuti verrete ricontattati e risolverete il problema con la vostra scheda telefonica.


In caso di problemi, vi invito a leggere la mia guida completa su come contattare TIM su facebook.

Tramite Twitter

Su twitter la cosa funziona ancora meglio, perché c'è un servizio dedicato proprio all'assistenza e gli assistenti sono divisi a seconda che si tratta di una richiesta per il Fisso o per il Mobile.

come farsi contattare da TIM su twitter

Per richiedere assistenza per la linea Fissa, potete usare l'hashtag #TIMfisso, ma vi consiglio di richiedere aiuto direttamente i contatti @TIM4USara, @TIM4UFabio oppure @TIM4ULuca. Dovete quindi andare per scrivere un messaggio su twitter, descrivendo il vostro problema, e prima di pubblicarlo mettete una chiocciola "@" seguita da TIM4USara, TIM4UFabio oppure TIM4ULuca. Il messaggio sarà presente tra le notifiche del contatto e vi risponderà nel giro di qualche minuto.

In alternativa, potete anche cercare uno dei contatti su Twitter, per esempio quì sotto ho cercato @TIM4USara, e lasciare un messaggio diretto. I due metodi si equivalgono.

Come vi ho spiegato prima, anche per la linea Mobile, potete ricevere assistenza usando l'hashtag #TIMmobile, oppure scrivere un tweet agli operatori @TIM4UAlessio, @TIM4UStefano e @TIM4UGiulia.

contattare sara su tim per assistenza tecnica

Per approfondimenti, vi rimando al mia articolo dedicato all'assistenza TIM su twitter.

Come passare a TIM con operatore, facendosi chiamare

In sostanza, il metodo che vi ho illustrato nella guida è stato creato dalla TIM non tanto per coloro che vogliono farsi chiamare da uno dei tanti operatori dedicati all'assistenza tecnica, bensì a tutti coloro che magari hanno ricevuto qualche promozione sul telefono tramite SMS e voglio farla attivare, oppure per passare dal vostro gestore telefonico a TIM con l'aiuto di un'operatore.

Pertanto, tutti coloro che vogliono cambiare l'attuale carrier telefonico a favore di Telecom Italia Mobile, non devono fare altro che accedere alla pagina dedicata, digitare il proprio contatto telefonico nell'apposito form e cliccare sul tasto di colore rosso con la scritta "Chiamami subito" per inoltrare la vostra prenotazione di chiamata.

Vedrete che nel giro di qualche minuto, dopo che la vostra richiesta sarà elaborata dal sistema, il primo assistente disponibile vedrà la vostra richiesta e sarà molto lieto di farvi entrare in TIM illustrandovi tutte le attuali promozioni disponibili.

Il metodo funziona da qualsiasi gestore telefonico, quindi se siete clienti Vodafone, Iliad, Wind Tre, Fastweb, CoopVoce o Poste Mobile, sappiate che potete migrare a TIM senza alcun problema e con tutta l'assistenza possibile di un'operatore.

In conclusione: la prenotazione della chiamata funziona

Avete visto quanto è comodo richiedere assistenza tecnica a TIM sui social network oppure lasciando il vostro numero e prenotando una chiamata? Allora cosa aspetti, fatti chiamare da TIM tramite telefono chiedendo di passare dal vecchio gestore al nuovo con l'operatore oppure fatti contattare sui social!

Fatemi pure sapere se questo servizio per essere ricontattati ha funzionato e se quindi siete riusciti a farvi chiamare!

Leggi anche:

Come Farsi chiamare da Vodafone
- Come Farsi Chiamare da Tre
EDIT

Sì, i Set Top Box sono compatibili con Netflix, ma ci sono delle cose da sapere prima di acquistarne uno perché per esempio non tutti supportano l'HD per via della licenza DRM e poi esistono vari tipi in base al sistema operativo.

Se vuoi capire bene quale conviene comprare per usare Netflix in particolare, allora ti guido io a capire i diversi modelli illustrandoti le peculiarità. Pensa per esempio che anche se sei già orientato per l'acquisto di un Box TV con Android, ne esistono di due tipo: quello con sistema da hoc (OS Android TV) e quelli con una versione "adattata" per funzionare sulle TV.

Vi scrivevo sul precedente articolo quali sono le varie soluzioni possibili per guardare i contenuti di Netflix in streaming sulle TV, anche non smart, e tra queste vi ho consigliato i Set Top Box con sistema Android perché rappresentano la soluzione più completa e flessibile per trasformare un vecchio televisore in una vera e propria Smart TV.

Ma che cosa sono prima di tutto questi dispositivi multimediali? Anzitutto, quelli con Android non sono gli unici modelli esistenti, perché un Set-Top-Box, che abbreviamo con la sigla STB, è un qualsiasi apparecchio multimediale capace di ricevere i dati digitali, elaborarli tramite decodifica e trasferirli alla fine verso un normale televisore. Pertanto, fanno parte di questa categoria:
  • decoder DTV multimediali
  • lettori Blu Ray di ultima generazione
  • Box TV con Android e Windows
In sostanza un STB è un'apparecchio capace di aggiungere alcune funzionalità televisive ad un televisore, un monitor, o un videoproiettore, che di base non prevede.
[ads-post]
Personalmente, tra le 3 tipologie, preferisco quelli con sistema Android perché saranno di sicuro molto più facili da usare e completi, ma i gusti e le esigenze di noi consumatori sono tanti e quindi in alcune circostanze possono far comodo i Lettori Blu-Ray o i Decoder DTV di ultima generazione. Per esempio, se volete un'unica soluzione Set-Top-Box per usare Netflix e leggere film in Blu-Ray, allora è ovvio che la scelta va sui lettori BR.

Se invece volete dotare un vecchio televisore, privo di ricevitore per la DTV, di un decoder per il digitale terrestre e magari ne volete uno che abbia anche l'app Netflix, allora quello che vi consiglio è di optare per una Box con Android dotata di tuner digitale.

Infine, ma non per ultimo, abbiamo i Set Box Android che oltre ad essere indicati per Netflix, vanno benissimo anche per usare la televisione come se fosse un grande tablet o smartphone tramite gli appositi telecomandi che vengono inclusi all'interno della confezione.

Viste le differenti esigenze, vale davvero la pena fare un approfondimento su questo argomento per capire quali sono i migliori Set Top Box per Netflix nel 2018 e soprattutto cosa bisogna guardare tra le caratteristiche tecniche per scegliere un prodotto che non ci deluda.

Quali caratteristiche deve avere nel 2018 un buon Set Top Box per Netflix

Indipendentemente se siete decisi a scegliere un Set Top Box Lettore Blu Ray oppure uno con Android, alcune caratteristiche tecniche devono essere indispensabili nel 2018 affinché siate certi di scegliere un buon modello che funzioni bene e che non vi faccia dannare dopo l'acquisto.

Ovviamente, bisogna sempre considerare che il vostro grado di "rabbia da prestazioni" deve essere direttamente proporzionale alla cifra spesa 😄. Mi spiego meglio. Se per esempio comprate un STB da 20€ e siede insoddisfatti perché magari non supporta i 4K, allora direi che magari è meglio fare uno sforzo prima e spendere qualcosina in più e non rischiare di rompere qualcosa! 😀

Iniziamo subito con una lista di caratteristiche che una Box TV deve avere per essere considerata di buona qualità nel 2018.
  • Supporto al 4K
  • Supporto ai codec HEVC H265
  • Antenna Wi-Fi Dual Band 2.4 e 5 GHz
  • Almeno 2 GB di memoria RAM
  • Memoria interna almeno di 16 GB, meglio se espandibile
  • Licenza DRM per Netflix
Ora viene il punto importante che risponde a coloro che pensano cose del tipo "a me non serve il 4K" oppure "io non ho una televisione Ultra HD, che me ne faccio del 4K" "non ho bisogno dei codec HEVC e della banda 5GHz" e quindi si dicono "ok, allora ne prendo uno che costa meno". No! Sbagliato!

Anche se non sfrutterete alcuna delle caratteristiche elencate che deve avere un Set Top Box per essere tra i migliori per Netflix e altri usi, un modello che le soddisfa di sicuro è dei più recenti e quindi funzionerà bene. Se supporta i codec H265/H264 che sono quelli più pesanti, allora per certo non avrà problemi con i vecchi H264/X264. Se supporta a pieno la risoluzione 4K, che è davvero pesantissima da gestire, allora riprodurrà senza alcun problema tutti i video in Full HD, HD e 480p sia su Netflix che altre app come YouTube. Se ha la tecnologia Wi-Fi dual band, allora è di sicuro dotato di una buona antenna wireless.

Per quanto riguarda la licenza DRM, questa è fondamentale se volete riprodurre contenuti di Netflix sui Set Top Box in risoluzione Full HD (1080) e Ultra HD 4K con HDR. Senza questi "permessi" non andrete oltre i "miseri" 480p che sono indecenti nel 2018 direi.

Tutto chiaro? Poi per quanto riguarda la memoria, beh, è sempre un bene avere la possibilità di aumentarla tramite schede SD, Hard Disk esterno oppure PenDrive, non pensate?

Meglio il sistema "Android TV" o "Android"?

Altro punto da tenere in considerazione è il sistema operativo che monta la STB perché può essere o una versione modificata di Android stock oppure una fatta ad hoc per l'uso sui televisori che si chiama Android TV.

Se dovete usare principalmente Netflix, YouTube, KODI, Amazon Prime Video ed altre App come RaiPlay, Mediaset Video ecc.ecc., allora le versioni con Android TV sono quelle consigliate.


Se invece volete usare altre app che non sono incluse nel Play Store ufficiale di Android TV, perché è ancora oggi molto limitato, allora vi consiglio di optare per i Box TV con Android stock. Avrà senza dubbio una interfaccia meno curata ma può usare qualsiasi app Android.

Per controllare se l'app che vorrai usare, oltre Netflix ovviamente, puoi controllare sul sito ufficiale di Android TV oppure in questo elenco di App.

I 5 Migliori Set Box con Android del 2018

Vi siete fatti un pò di cultura generale per ciò che riguarda i STB e quindi siete pronti per fare la vostra scelta adesso e per prima vi parlo di 5 Box TV con Android che ho selezionato come i migliori da acquistare nel 2018.

1. Xiaomi Mi Box 3 International: Miglior rapporto prezzo/prestazioni anche nel 2018

[youtube src="yETjeNIo6wg"/]

Licenza DRM per Netflix HD: Sì [Full HD - 4K Ultra HD]

L'ho provata tempo fa, potete leggere la mia recensione e ne sono rimasto contentissimo. 

Xiaomi Mi Box 3 ha il sistema Android TV, pieno supporto al 4K HDR e ai codec HEVC (H265) grazie alla CPU ARM Cortex Quad Core, 2 GB di RAM e memoria interna da 8 GB espandibile. E' una Set To Box capace di riprodurre film e serie TV su Netflix in 4K senza alcuna difficoltà, regalandovi tra le migliori esperienze d'uso spendendo una cifra contenuta.

Minimale nel design, compatta ( 9.50 x 9.50 x 1.60 cm ) e leggera (145 grammi), si presta benissimo ad essere nascosta dietro alla TV anche perché il telecomando è BlueTooth 4.1 quindi non vi darà problemi di ricezione, ed ha anche i comandi vocali accessibili tramite apposito pulsante.

xiaomi mi box 3 international miglior set tob box rapporto prezzo prestazioni

Unico difetto da segnalare è la mancanza di una porta ethernet LAN.

Ma quanto costa? Il prezzo è di circa 49€ se la acquistate da Gearbest oppure di 90€ se la si ordina su Amazon.

Io vi consiglio di fidarvi di Gearbest, l'ho fatto anche io, e pensate che mi è arrivato a casa entro la settimana dall'ordine! Un sito sicuro e ormai "collaudato" da milioni di utenti, pertanto solo se avete un bisogno urgente vale la pena di prenderlo da Amazon.

ATTENZIONE: Se la comprate fuori dai due negozi consigliati, mi raccomando fate bene attenzione ad acquistare il modello "International" perché altrimenti avrete una Box TV con la lingua cinese. Usando i link segnalati, avrete la garanzia di comprare la versione internazionale con lingua italiana, inglese, spagnola, tedesca e altre.


2. Nvidia Shield TV: La migliore Set Top Box per chi non si accontenta

[youtube src="Rw_svdyTTc8"/]

Licenza DRM per Netflix HD: Sì [Full HD - 4K Ultra HD]

Come secondo consiglio, abbiamo la Nvidia Shield TV 2017 ed il suo modello precedente, entrambe con Android TV. Rappresentano il meglio tra i Set Box Android anche nel 2018, da comprare solo se volete il top e prevedete non solo di guardare Netflix ma anche di giocare. L'unico difetto è il prezzo di acquisto di circa 200€, ma si risparmia scegliendo il modello di prima generazione che offre più memoria interna, addirittura 500 Gb contro i 16 Gb della seconda gen.

Nvidia Shield TV La migliore Set Top Box per chi non si accontenta

La Box TV di nVidia, è quindi il miglior prodotto disponibile nel 2018 in commercio, dotato di la potenza grafica necessaria per giocare ai titoli PC via GeForce Now, riproduce video in 4K HDR H265 in streaming o in locale, perfetta per usare quindi Netflix, YouTubeAmazon Prime Video. Integra Google Assistant per il controllo vocale di tutti i device IoT. 

Il modello di seconda generazione è molto più compatto (16 x 9,9 x 2,5 cm) e leggero grazie al disco rigido SSD (249 grammi vs 1,15 Kg) ma ha meno memoria disponibile per il download delle applicazioni e dei giochi. La cosa interessantissima, disponibile su entrambi i modelli, è la possibilità di giocare in streaming a giochi PC dietro sottoscrizione GeForce NOW. In più, riproduci giochi per Android o trasmetti il tuo catalogo di giochi dal tuo PC con GeForce GTX comodamente dal tuo divano.

Sembra quasi inutile dirlo, ma vedere Film e Serie TV anche in 4K HDR non sarà un problema per questo Set Box numero 1 anche nel 2018, grazie soprattutto alla sua CPU NVIDIA Tegra® X1, il processore mobile più avanzato che NVIDIA abbia mai realizzato, accompagnato a 3 GB di RAM che garantiscono prestazioni eccellenti.

Quanto costa? In vendita è disponibile a partire da 179€ (la prima generazione) mentre il modello di seconda gen. costa da 199€ per la versione senza Gamepad, mentre se volete la versione che include telecomando+joystick, la cifra da spendere è di 229€. Al momento in cui scrivo, potrebbe darsi che qualche versione non sia disponibile, in tal caso vi consiglio di aggiungerla comunque al carrello e riceverete una notifica non appena il magazzino sarà rifornito.

3. WeTek Hub: la più discreta e supporta Netflix in HD e 4K

[youtube src="GP4LfmOiSpw"/]

Licenza DRM per Netflix HD: Sì [Full HD - 4K Ultra HD]

E' tra le poche Set Box con la licenza DRM per vedere Netflix in Full HD e 4K e quindi merita di esserci anche lui tra i media player Android da acquistare nel 2018.

WeTek Hub la più discreta e supporta Netflix in HD e 4K

E' una TV Box Android con processore RK3328 quad core fino a 2.0GHz, processore grafico penta-core Mali-450MP GPU con clock a 750 MHz, 2 GB di RAM e supporto ai codec video HEVC H265 fino alla risoluzione 4K ed anche l'HDR è supportato. Ha solo 1 GIGA di memoria RAM e 8 GB di memoria interna, pertanto il suo uso è prettamente orientato allo streaming usando app come Netflix, Amazon Prime, YouTube e Sky Go ad esempio.

WeTek Hub è un lettore multimediale ultra compatto, robusto e performante. Vanta i più recenti codec video 4K/UHD e audio certificato di alta qualità (DTS i Dolby). Ha una porta InfraRed esterna che consente di montarlo e nasconderlo dietro un televisore, rendendolo davvero discreto.

Il sistema operativo è basato su Android ed è stato battezzato "WeOS". Molto veloce e reattiva l'interfaccia software, consente di esplorare infinite possibilità e utilizzare le app preferite che siete abituati a usare sul telefono. 

Può essere abbinato a WeTek Gamepad per divertirsi con migliaia di videogiochi Android e sfrutta appieno la tecnologia Bluetooth per collegare dispositivi esterni come altoparlanti o tastiere.

Il prezzo non è tra i più bassi, costa infatti 94€ su Amazon, ma dovete considerare che solo il fatto di avere la certificazione DRM per vedere contenuti fino al 4K su Netflix, ha un suo prezzo e quindi perciò costa tanto.


Qualcuno potrebbe domandarsi perché spendere questa cifra, vero? Ebbene, perché ha in pratica tutto ciò che la Xiaomi Mi Box ma in più ha anche la porta Ethernet e la versione di Android WeOS permette di usare qualsiasi App senza problemi.

4. Mecool M8S Pro Plus: Netflix fino a HD

[youtube src="kNycu_k8z0U"/]

Licenza DRM per Netflix HD: SI' [max HD 720]

Arriviamo al quarto modello che considero una buona scelta per chi vuole spendere intorno ai 50€ acquistando direttamente da Amazon e vuole avete al contempo un STB con cui guardare contenuti on demand su Netflix fino alla risoluzione HD. Abbiamo quindi la licenza DRM, ma ha un limite sulla risoluzione massima consentita che è 720.

Mecool M8S Pro Plus Netflix fino a HD

La Box MECOOL M8S PRO è basata sul sistema operativo Android 7.1, con processore Amlogic S905W che supporta pienamente contenuti UHD 4K premium (attenzione perché su Netflix al max è consentita la 720p per la certificazione DRM) una GPU penta-core Mali-450 in grado di gestire la grafica senza problemi e offrire immagini realistiche. A supportare le prestazioni abbiamo poi 2 GB RAM ed uno storage interno da da 16 GB. La scheda di rete Wi-Fi supporta gli standard 802.11 b/g/n.

Costa 55€ su Amazon mentre su Gearbest la trovate a partire da 34€ oppure c'è una versione che con 5€ in più include il telecomando dal design rivisitato.

5. MAGICSEE Iron TV Box: Design unico da 10 e buone prestazioni

[youtube src="9ETXLqBgqIE"/]

Licenza DRM per Netflix HD: NO [max 480p]

Una new entry nel 2018 si chiama Iron TV Box, prodotta dall'azienda MAGICSEE che ha realizzato questo gioiellino unendo un bel design, tra l'altro anche brevettandolo, alle ottime prestazioni. E' al quinto posto tra le STB consigliate per l'uso di Netflix perché non ha alcuna certificazione DRM e pertanto consente la visione di contenuti fino alla risoluzione 480p.

Iron TV Set Top Box ottimo per Netflix dal bel design

Il vantaggio è soprattutto il suo prezzo di €40 circa che la rende la più economica tra le 5, ma ovviamente questo è legato alla mancanza delle certificazione per godersi una piena risoluzione Full HD o anche 4K. La potete trovare su Gearbest, mentre su Amazon è in vendita ad una cifra spropositata rispetto a ciò che offre; piuttosto conviene comprare una delle precedenti.

Se pensate di usarla su di una TV con una diagonale massima di 32 pollici, allora va bene, ma se invece ne possedete una più grande allora direi proprio che i 480p sono un vero limite e se proprio non volete spendere di più, allora direi che dovreste pensare di acquistare una soluzione alternativa: la chiavetta Chromecast.

Riepilogo e quali sono le alternative alle Box TV: Now TV, Fire Stick di Amazon e Chromecast

In sintesi, ecco i 3 punti da tenere in considerazione:

1. La prima cosa da sapere sulla compatibilità dei Set Box con il servizio Netflix è la licenza DRM che regola i contenuti digitali ed in modo particolare i dispositivi sui quali essi vengono riprodotti. Senza entrare troppo nel lato tecnico della cosa di cui ve ne ho parlato in un'articolo dedicato, un device senza DRM non garantisce che i contenuti visualizzati non vengano piratati e quindi si impone un limite alla massima risoluzione, bloccando HD (720p), Full HD (1080p) e 4K Ultra HD (2160p).
[ads-post]
2. La seconda cosa riguarda invece il sistema operativo che viene installato sopra questi Set Top Box perché, come ho già scritto in una guida dedicata, esistono svariati modelli a partire dai semplici lettori BluRay con WebOS o simili, poi ci sono i modelli con Android versione TV o stock ed infine abbiamo quelli dotati di OS Windows oppure Linux, adatti agli utenti più smanettoni.

3. Terzo punto, molto spesso, conviene di più comprare la chiavetta Chromecast! E' un lettore streaming che trasforma uno smartphone in telecomando e permette di trasmettere Netflix dal telefono alla TV, così come altre app di stream (Prime Video, NowTV, YouTube, ecc.). L'uso è semplice, il prezzo è basso, però non si ha un Set Box a se stante perché senza un telefono compatible non serve a nulla.

Come alternativa ai TV Box, se la spesa che volete affrontare è al massimo di 40€ e non di più, allora potete cambiare strada iniziale e svoltare verso la stradina dei Lettori Streaming che hanno il compito di trasmettere contenuti audio-video dal telefono alla TV.

Tra questi, il top è Google Chromecast che potete acquistare online oppure nelle catene informatiche come Mediaworld oppure Unieuro. Il prezzo è di 39€ per la versione che supporta al massimo lo streaming alla risoluzione Full HD [1920x1080] e c'è anche il modello Ultra che invece costa €79 e supporta anche il 4K.

Il funzionamento della Chromecast con Netflix è molto semplice. Si collega alla porta HDMI della televisione attivando la relativa uscita col telecomando della TV, quindi si passa al telefono visitando la pagina di configurazione per connettere la chiavetta a internet. Fatto! Per ulteriori dettagli potete leggere la mia guida all'uso.

Nei prossimi giorni ritornerò ad aggiornare l'articolo per consigliarvi anche i modelli Set Top Box nella versione "lettore Bluray", ovviamente con supporto a Netflix. STAY TUNED!

Leggi anche

EDIT
Powered by Blogger.