[right-side]
Non riuscite a usare l'assistente vocale di Windows 10 perché non sapete come impostare la lingua di Cortana? Bene, sono qui proprio per spiegarvelo, ma anche per darvi qualche consiglio sull'uso corretto. Cortana è la nostra assistente vocale, ma affinché ci ascolti e riconosca la nostra voce, è importante che il microfono sia impostato correttamente, così come la lingua deve essere selezionata tra quelle a disposizione.

Usare Cortana come registratore vocale non è una novità di Windows, perché già Windows XP offriva la funzione di registratore vocale, caratteristica che ritroviamo anche in Windows 10 sotto forma di App. Fondamentalmente non è cambiato molto, a parte la nuova interfaccia grafica. Questa piccola applicazione, Cortana, che possiamo avviare dal tasto Start facendo clic su Tutte le App e scorrendo fino a Registratore vocale, ma che possiamo trovare in modo ancora più veloce digitando Registratore vocale nel campo di ricerca della taskbar, ci consente di registrare delle note vocali e salvarle sotto forma di file .m4a. Le note vengono registrate di default nella cartella C:\Users\xxx\OneDrive\Documenti\ Registrazioni di suoni. Windows 10 dispone della funzione Riconoscimento vocale, purtroppo al momento non è ancora disponibile in italiano. La dettatura in questi ultimi anni ha fatto incredibili passi avanti. Online possiamo trovare diversi software che consentono di dettare un testo direttamente in Word oppure di convertire una traccia audio in testo scritto. Comodo sia per chi ha poca dimestichezza con la tastiera, e ha magari un lungo discorso da preparare, sia per chi lavora in mobilità. È il caso di Dragon NaturallySpeaking, che troviamo all'indirizzo http://bit.ly/20H08Uo. La versione Home costa poco meno di 100 € e possono essere soldi ben spesi. L’aspetto negativo di software di questo tipo è che richiedono un certo periodo di apprendimento. Non tanto da parte nostra nello scoprire l’uso dell’applicazione, quanto da parte del programma nell'imparare a riconoscere la nostra voce. Una volta che il software è in grado di capire con precisione cosa stiamo dicendo, però, potremo dimenticarci la tastiera fisica. Se vogliamo capire cosa significa esattamente dettare un testo a Word, possiamo sperimentare questa funzione nella versione mobile di Word, disponibile anche per Android e iOS.

Come impostare lingua Cortana Windows 10

Una volta che saprete come impostare la lingua di Cortana, potrete ad esempio scaricare sul nostro smartphone l’ultima versione di Word, aprire un nuovo documento e toccando l’icona con il microfono che appare sulla tastiera virtuale, potrete iniziare a dettare. Rimarrete stupiti dalla precisione della nostra dettatura. Il riconoscimento vocale è una funzione del sistema operativo, non di Word, quindi in base al sistema operativo del nostro smartphone potremmo avere delle differenze, ma la qualità è generalmente molto alta. L’impostazione della lingua è un altro parametro interessante. A meno che non ci sia la necessità di lavorare con testi scritti in qualche altra lingua straniera, verrebbe da pensare che una volta impostata la lingua italiana, cosa che avviene direttamente durante la fase d’installazione di Windows 10, abbiamo fatto tutto. In realtà Microsoft, nelle sue intenzioni per farci un favore, ci fa apparire nello Store delle app solo quelle nella lingua corrente impostata sul PC. E' ovvio che le applicazioni in lingua italiana siano in numero molto inferiore a quelle, ad esempio, in lingua inglese. Considerato che siamo abituati a lavorare anche con piccoli software in lingua inglese, e che le app per principio sono software molto semplici e con poche funzioni e il loro uso è quindi facilmente comprensibile anche in assenza di menu in italiano, si capisce come l’aggiunta di più lingue possa portare dei benefici.

1. L’area geografica di default

Facciamo clic su Area geografica e lingua. Nel campo Paese o area geografica vediamo la lingua italiana che abbiamo impostato quando abbiamo attivato Windows 10 la prima volta. Facciamo clic sul pulsante Aggiungi una lingua. Possiamo aggiungerne quante ne vogliamo. L’italiano rimane la lingua di default del sistema operativo.

[ads-post]

2. Come aggiungere una lingua

Appare un elenco di oltre 140 lingue, e ce n’è davvero per ogni esigenza. A meno che non abbiamo esigenze specifiche di tipo professionale o per motivi di studio, quella che ci interessa, per rimpolpare il nostro store di applicazioni è la lingua inglese. Facciamo quindi clic su Inglese. Accediamo a una seconda schermata per approfondire la selezione.

3. Una lingua, 16 declinazioni

La lingua inglese è la più parlata al mondo assieme a quella spagnola, e nella seconda schermata troviamo ben 16 diverse provenienze. In realtà, la maggior parte delle applicazioni viene sviluppata negli Stati Uniti, nel Regno Unito e, se vogliamo esagerare, in Canada. Dopo averne selezionata una, questa viene aggiunta sotto quella italiana.

4. Tante applicazioni in più

Dopo aver aggiunto queste nuove lingue, torniamo nel Windows Store. Scopriremo che è pieno di applicazioni in lingua inglese. Le app sono piccoli programmi sviluppati per funzionare anche su tablet e smartphone e perciò offrono menu soprattutto di tipo visuale, pertanto la lingua non dovrebbe essere un ostacolo.

Adesso sapete finalmente impostare lingua Cortana Windows 10 e potete usarlo sia come assistente che come registratore vocale in qualsiasi lingua voi vogliate!

Vuoi cambiare la lingua di Cortana in Windows 10 e non sai come fare? Ecco come installare e modificare la lingua dell'assistente vocale di Microsoft

EDIT
Powered by Blogger.