[right-side]
Windows era in realtà l’unico sistema operativo per PC privo della funzione multidesktop. Una mancanza ora eliminata in Windows 10. I desktop multipli, o desktop virtuali, in un sistema operativo possono essere molto pratici. Non a caso, si tratta di una funzione molto diffusa, utilizzata per esempio nei sistemi Linux e in quelli Mac; finora però Windows ne era privo, salvo ricorrere a utility aggiuntive. Un desktop virtuale consente di avere a disposizione più di una scrivania come spazio di lavoro, nelle quali collocare le varie finestre senza affollare troppo il desktop utilizzato, per esempio sistemando in un primo desktop tutte le finestre di un lavoro che si sta sviluppando, in un secondo quelle del browser web e in un terzo il programma di posta elettronica. Finalmente, ecco che anche il sistema operativo di casa Microsoft sta per inserire i desktop multipli. Nella barra delle applicazioni difatti è comparsa l’icona per accedere alla Task View, che è il nome che Microsoft ha assegnato alla funzione che consente di visualizzare i desktop multipli e le finestre aperte in ciascuno di essi. Nella più recente versione di Windows 10 il pulsante è contraddistinto da un’icona con due rettangolini sovrapposti (che rappresentano i desktop) ed è posto a destra del box di ricerca. Premendolo, si attiva appunto la modalità Task View: se il desktop attivo è uno solo, appariranno soltanto le anteprime delle finestre dei programmi aperti; se in questa condizione si vuole creare un nuovo desktop virtuale è sufficiente premere il pulsante ‘Nuovo desktop’ in basso a destra. È anche possibile creare automaticamente un nuovo desktop muovendo una delle finestre attive dal desktop principale: fare clic con il tasto destro del mouse sull’anteprima della finestra che si vuole spostare, selezionare la voce Sposta in... dal menu contestuale e scegliere quindi Nuovo desktop. Se ci sono altri desktop oltre al principale, in questo menu vedremo apparire anche le voci ‘Desktop 2’, ‘Desktop 3’ e così via, così da poter spostare la finestra selezionata dove si desidera. Con più desktop virtuali già configurati cambia di poco anche l’aspetto della modalità Task View: in questo caso, difatti, apparirà anche una barra inferiore in cui vengono riportate le miniature dei vari desktop. Per visualizzare nella Task View le finestre attive di un determinato desktop è sufficiente muovere il cursore del mouse sopra la sua miniatura, senza cliccare. Le anteprime delle finestre possono essere spostate da un desktop all’altro anche tramite un’operazione di drag and drop, ovvero facendoci clic sopra e trascinandole sulla miniatura del desktop di destinazione nella barra inferiore della Task View. Oppure è possibile chiudere il programma cliccando sulla ‘X’ in alto a destra presente in ogni anteprima delle finestre attive. Dalla Task View, poi, è possibile anche eliminare uno dei desktop virtuali precedentemente creati: anche in questo caso si deve soltanto cliccare sulla ‘X’ sopra la miniatura del desktop che si desidera cancellare, che apparirà spostando il cursore del mouse su di
essa (sempre senza cliccare). Le finestre eventualmente presenti nel desktop rimosso verranno spostate in automatico nel desktop precedente, ovvero quello che vedete alla sua sinistra nella Task View.

Andiamo a vedere ora insieme come gestire i desktop virtuali in Windows 10 nel miglior modo possibile e quindi utilizzando le comode scorciatoie da testiera, metodo che consente di velocizzare tutte le operazioni quali ad esempio il passaggio da un desktop virtuale a un altro, la creazione di una nuova scrivania virtuale e altro.

Scorciatoie da tastiera

Come detto poche righe sopra, con le scorciatoie da tastiera si possono velocizzare molte operazioni al PC. Andiamo a vedere quali solo quelle da usare con i desktop virtuali di Windows 10.

1. Attivare la Task View

Per accedere alla Task View si utilizza la stessa combinazione di tasti che in Windows 7 e 8 attiva la funzione Flip 3D, ovvero la visualizzazione tridimensionale di tutte le finestre attive nel sistema. Premendo quindi i tasti Win+Tab si aprirà la Task View.

2. Creare un nuovo desktop

Quest’operazione può essere effettuata sia dalla modalità Task View, sia dal desktop attivo. La combinazione di tasti è Win+Ctrl+D, che crea il nuovo desktop e lo rende attivo.

3. Eliminare un desktop

Anche in questo caso la scorciatoia da tastiera può essere utilizzata dalla Task View o dal normale desktop. Per eliminare uno dei desktop è sufficiente quindi attivarlo e premere la combinazione Win+Ctrl+F4: il desktop verrà chiuso e, come con l’operazione tramite mouse, eventuali finestre attive verranno posizionate nel desktop precedente.

4. Passare da un desktop all'altro

Per attivare uno dei desktop multipli precedentemente configurati basta tenere premuti i tasti Ctrl+Win e aggiungere la freccia destra oppure quella sinistra per spostarsi fra i vari desktop. Una volta rilasciati i tasti il desktop selezionato diventerà quello attivo. Anche questa scorciatoia è disponibile da Task View o da Desktop.

[ads-post]

Come gestire Desktop Virtuali su Windows 10 (scorciatoie tastiera)

5. Accedere alla Task View

Ecco il nuovo pulsante che consente di accedere alla Task View di Windows 10 e gestire i desktop virtuali. Si trova nella barra delle applicazioni, subito a destra del box di ricerca di Windows. È però possibile attivare la Task View non solo con un clic del mouse sul pulsante, ma anche premendo contemporaneamente i tasti Win+Tab.

Come gestire Desktop Virtuali su Windows 10 (scorciatoie tastiera) nuovo desktop

6. Come creare un nuovo desktop

Windows 10, al suo avvio, dispone di un solo desktop. Grazie alle nuove funzioni però ora è possibile crearne altri, facendo clic con il mouse sul pulsante ‘Nuovo desktop’ che appare quando si accede alla modalità Task View. Non manca però la possibilità di creare un nuovo desktop virtuale tramite una combinazione di tasti, ossia Win+Ctrl+D.

Come gestire Desktop Virtuali su Windows 10 (scorciatoie tastiera) finestre

7. Come spostare le finestre

La Task View mostra l’anteprima delle finestre presenti in ogni singolo desktop. Per spostarle da un desktop all’altro possiamo farlo  in due modi: facendo clic con il tasto destro del mouse in un qualsiasi punto della finestra da spostare e selezionando il menu Sposta in e la destinazione scelta, oppure cliccando all’interno della finestra per trascinarla in uno dei desktop nella barra in basso.

Come gestire Desktop Virtuali su Windows 10 (scorciatoie tastiera) chiusura

8. Come eliminare un desktop virtuale

Ogni miniatura dei vari desktop visualizzata nella barra inferiore della Task View mostra una ‘X’ quando ci si passa sopra con il cursore del mouse. Un clic è sufficiente per cancellare il relativo desktop; le eventuali finestre non vengono chiuse ma spostate nel desktop precedente. Per eliminare in modo rapido il desktop attivo si può in alternativa utilizzare la scorciatoia da tastiera Win+Ctrl+F4.




Come gestire e sfruttare i Desktop Virtuali in Windows 10 utilizzando le scorciatoie da tastiera per la creazione, eliminazione e passaggio da un desktop all'altro

Dphoneworld Fabiannit

{picture#https://2.bp.blogspot.com/-amzuahwrHcs/VvbVht-l2aI/AAAAAAABINU/qU9pUHakN0ICLAjSCKcCjfqdoSWyOCl3g/s1600/ImmagineFJP.png} Appassionato del web e dei blog e piccolo esperto SEO. Sono al servizio di voi, per trovare e scrivere ciò che state cercando! {facebook#https://www.facebook.com/dphoneworld.net/}{twitter#https://twitter.com/fabiannit} {google#https://plus.google.com/u/0/b/116274615034154541639/+DphoneworldNet/}
Powered by Blogger.