[right-side]
Quando acquistiamo un nuovo PC, la barra delle applicazioni si presenta sostanzialmente vuota con solo due o tre icone presenti: il browser (Internet Explorer, oggi Edge), Esplora file e, occasionalmente, uno o due collegamenti a qualche software preinstallato. La maggior parte degli utenti non conosce le potenzialità della barra delle applicazioni (chiamata anche taskbar) e al massimo la utilizza per inserire i link ai programmi usati più di frequente. Da questo punto di vista a partire da Windows 7 questo procedimento è stato facilitato grazie alla voce ‘Aggiungi alla barra delle applicazioni’ che troviamo facendo un clic destro sull'icona o sulla tessera del software nel menu Start o nella schermata Start. Le sue caratteristiche però vanno ben oltre, e con Windows 10 possiamo personalizzarla ancora di più per ottenere una serie di comandi che possono realmente cambiare il nostro modo di lavorare con il computer, semplificando e velocizzando molte delle operazioni più comuni. La barra delle applicazioni ha visto crescere nel tempo le sue funzioni, con le nuove caratteristiche ha raggiunto la piena maturità.

Come usare la barra della applicazioni su Windows 10

Come sfruttare al meglio la barra delle applicazioni in Windows 10

1. Il campo di ricerca

È la prima novità che appare avviando per la prima volta Windows 10. A fianco del tasto Start troviamo il campo di Ricerca. Digitiamo un temine e nella finestra che appare possiamo scegliere tra ‘Contenuti personali’ e Web. Nel primo caso la ricerca viene effettuata sul disco fisso, nel secondo sfruttando il motore di ricerca Bing. Da qui interagiamo anche con Cortana.

Come visualizzare le attività barra applicazioni windows 10

2. Come visualizzare le attività

Gli invidiosi del Mac troveranno finalmente pace. Subito dopo il campo di ricerca ecco l’icona per visualizzare sullo schermo tutti i programmi e i file aperti. È l’evoluzione della combinazione di tasti Alt+Tab, presente dagli albori di Windows. Quando lavoriamo con più programmi e file possiamo passare velocemente dall’uno all’altro.

Tante modalità di visualizzazione barra applicazioni windows 10

3. Tante modalità di visualizzazione

Ma non è tutto. Abbiamo a disposizione 4 modalità di visualizzazione. Facciamo un clic con il tasto destro del mouse e nel menu che appare vediamo tre nuove voci: ’Mostra le finestre’, ‘Mostra le finestre in pila’ e ‘Mostra le finestre affiancate’. In questo modo possiamo non solo visualizzare, ma anche lavorare contemporaneamente su più applicazioni.

Il Centro notifiche barra applicazioni windows 10

4. Il Centro notifiche

Spostiamoci nella system tray. Qui è apparsa una nuova icona a forma di fumetto. Un clic su di essa apre un pannello sulla destra in cui visualizziamo le notifiche relative ai messaggi di posta in arrivo e ad alcune app. Con un clic sulla notifica apriamo quella di pertinenza. Se non vogliamo essere disturbati dalle notifiche facciamo clic destro su di essa e quindi su ‘Attiva ore in modalità...’.

[ads-post]

File recenti barra applicazioni windows 10

5. File recenti

Vi ricordate la voce File recenti nel vecchio menu Start di Windows 7? Ora possiamo accedere direttamente ai file recenti delle applicazioni che abbiamo inserito nella barra delle applicazioni. Questa funzione era già presente, è davvero comoda e vale la pena provarla. È sufficiente un clic destro sull’icona dell’applicazione per visualizzare l’elenco.

barra degli strumenti windows 10

6. Nuova barra degli strumenti

Anche questa caratteristica non è una novità di Windows 10, ma è importante per configurare una barra delle applicazioni su misura. Facciamo un clic destro sulla barra e selezioniamo ‘Barre degli strumenti -> Nuova barra degli strumenti…’. Esploriamo il nostro disco fisso e scegliamo la cartella a cui accediamo più di frequente.

Riscopriamo alcune funzioni basilari

Già Windows 7 e poi ancora Windows 8 hanno aggiunto diverse funzioni quasi completamente sconosciute alla maggior parte degli utenti. Ecco tre caratteristiche che vale la pena riscoprire. È un’operazione da fare una sola volta, vi farà perdere un pò di tempo, ma ne vale la pena. 

barra degli indirizzi windows 10

1. La barra degli indirizzi

Facciamo un clic destro in punto qualsiasi della taskbar e clicchiamo sulla voce ‘Barre degli strumenti’. Nel menu a tendina scegliamo ‘Indirizzi’. Sulla nostra taskbar è ora apparso il campo per digitare gli indirizzi web. Ci basterà digitarne uno per avviare automaticamente il browser.

La barra degli indirizzi windows 10

2. Gestione attività

La gestione delle attività ci permette di controllare con precisione programmi e servizi in esecuzione, oltre a gestire le applicazioni in Avvio. Possiamo accedervi direttamente dalla taskbar cliccando su Gestione attività.

Taskbar personalizzata windows 10

3. Taskbar personalizzata

Nelle ‘Proprietà’ possiamo configurare alcuni parametri. Se, ad esempio, abbiamo troppe icone e lo spazio non basta, mettiamo un segno di spunta alla voce ‘Usa pulsanti piccoli…’. Se invece vogliamo guadagnare spazio scegliamo ‘Nascondi automaticamente’.
ATTENTI! State per spendere 67€ ma non sapete ancora delle OFFERTE LAMPO DI AMAZON? Potrete spendere anche meno della metà e quindi risparmiare bei soldi! Provate a vedere se OGGI ciò che cerchi è in OFFERTA al prezzo che VI PIACE!

Tutte le funzioni nascoste e utili della Nuova barra delle applicazioni di Windows 10. Scopri come sfruttarla e personalizzarla al massimo

EDIT
Powered by Blogger.