[right-side]
Con questo articolo vi andrò a parlare del problema che può avere un PC quando non si avvia, dovuto quasi sempre al malfunzionamento dell'alimentatore, adesso vi spiegherò cosa fare, come capire che effettivamente il guasto è dovuto al sistema di alimentazione, e vi consiglierò quindi quale alimentatore comprare e come capire di quale modello avete bisogno per il vostro computer, senza comprarne magari uno troppo costoso con una potenza maggiore di quella necessaria.

Solo la ventola del processore gira: alimentatore guasto? Quale acquistare?

Come capire che è l'alimentatore il guasto

Capita che a volte il vostro computer non da più segni di vita e la sola cosa a funzionare sia la ventola del processore, se il PC non si avvia, ma una o più ventole del sistema continuano a funzionare, significa che non passa la giusta quantità di corrente che serve per farlo avviare.

Come vi ho detto nell'introduzione nella maggior parte di questi inconvenienti il problema potrebbe essere l'alimentatore, ma non è da scartare l'ipotesi meno frequenta ma non del tutto remota che il guasto sia dovuto anche al malfunzionamento della scheda madre, una eventualità quest'ultima molto costosa, quindi prima di fare una spesa considerevole è meglio farne una minore.

Quale alimentatore acquistare

Come scegliere l'alimentatore giusto

Un buon alimentatore da 500W, si può acquistare per circa 50 euro, ma prima di acquistarne uno, vorrete sicuramente sapere come fare a capire quale sistema di alimentazione richiede il vostro PC. Per questa decisione, avete bisogno di conoscere:
  1. Watt vecchio alimentatore
  2. Pin connettore
  3. Verifica spinotti presenti

1.Verificate di quanti Watt era il vecchio modello

Il primo elemento da capire è quanti watt genera, potete trovarlo scritto sullo chassis del dispositivo, ce ne sono di varie tipologie in base alla potenza: 300, 350, 430, 450, 500W e cosi' via.

2. Controllare i pin del connettore

Una volta che avete capito questo, avete risolto il problema, controllate quanti pin ha il connettore della scheda madre, possono essere da 20 o 24 pin variano a seconda dei modelli.

3. Controlliamo gli spinotti necessari

Terzo elemento da controllare, sono gli spinotti bianchi e neri di forme diverse che servono per fornire energia alle varie periferiche. Ormai tutti i dischi fissi e le unità ottiche hanno il più recente standard SATA, e quindi utilizzano i connettori neri e sottili, i bianchi chiamati Molex non vengono utilizzati quasi più, tranne che per quello che fornisce energia alla scheda madre. Servono per alimentare le vecchie periferiche IDE predecessori dei SATA, il nome deriva dall'inventore del materiale plastico con cui sono costruiti. Ci sono diversi modelli di alimentatori sul mercato, ognuno dei quali si diversifica per ampiezza, numero di pin e cavi presenti a seconda delle periferiche che devono alimentare. Per quanto riguarda i dischi fissi o i lettori CD e DVD viene impiegato sempre quello a quattro pin, che hanno un numero equivalente di cavi suddivisi in due centrali e laterali.

[ads-post]

Acquistiamo un nuovo alimentatore

Adesso che sapete i Watt necessari e il tipo di connettore, potete acquistare un alimentatore con le stesse specifiche, anche se di un altro produttore, e vogliamo consigliarvi un modello che sicuramente svolgerà alla perfezione il suo lavoro: EVGA 100-W1-0500-KR.

Solo la ventola del processore gira alimentatore guasto Quale acquistare

EVGA 100-W1-0500-KR

Questo alimentatore, è nello specifico un modello da 480 Watt, costa 59€ circa su Amazon, è molto ben fatto con tutti i cavi che sono protetti dal teflon ma la caratteristica migliore sono i watt in combinato con 12 volt, caratteristica non da tutti gli alimentatori. Per quanto riguarda il funzionamento, questo alimentatore funziona benissimo, è silenzioso e si monta facilmente, l'unica pecca può essere rappresentata dal fatto di non essere modulare, quindi i cavi in "eccesso" non possono essere rimossi. Il cavo di alimentazione è incluso nella confezione.

I connettori sono svariati e li potete vedere qui in basso:

connettori alimentatore evga w1 0500 kr



Altri modelli con differente potenza

Ci sono poi altri modelli sempre dello stesso brand, con potenza pari a 600 e 430 Watt, a seconda delle vostre esigenze e li potete trovate tutti alla seguente pagina:


Spero che questo articolo sia stato utile per risolvere il vostro problema dell'alimentatore guasto è stato risolto!




Come capire che l'alimentatore è guasto, come sceglierne uno nuovo e dove acquistarlo. Funziona solo una ventola? Alimentatore da buttare!

Dphoneworld Fabiannit

{picture#https://2.bp.blogspot.com/-amzuahwrHcs/VvbVht-l2aI/AAAAAAABINU/qU9pUHakN0ICLAjSCKcCjfqdoSWyOCl3g/s1600/ImmagineFJP.png} Appassionato del web e dei blog e piccolo esperto SEO. Sono al servizio di voi, per trovare e scrivere ciò che state cercando! {facebook#https://www.facebook.com/dphoneworld.net/}{twitter#https://twitter.com/fabiannit} {google#https://plus.google.com/u/0/b/116274615034154541639/+DphoneworldNet/}
Powered by Blogger.